Con Coyote ora è possibile cambiare i limiti di velocità

Non sempre i limiti di velocità che la mappa del proprio navigatore evidenzia sono quelli che in realtà sono in vigore in quello specifico tratto di strada in quel preciso momento. Lavori in corso, determinate condizioni meteo o situazioni pericolose in genere, sono i motivi principali che induco gli enti proprietari della strada a cambiare i limiti di velocità. E a farne le spese di solito sono gli automobilisti distratti che, non rendendosi conto dell’improvviso cambiamento, possono incorrere in spiacevoli (e salate) multe, con annessa decurtazione dei punti della patente. Ogni anno sono ben 8 milioni i punti della patente persi, di cui il 30% circa per eccesso di velocità.

coyote

Con Coyote, questa problematica viene risolta. Infatti, primo tra i dispositivi GPS in commercio, Coyote offre la possibilità di cambiare manualmente il limite di velocità quando l’automobilista è sicuro dell’incongruenza tra quanto segnalato dal dispositivo e i cartelli stradali che indicano il limite consentito. La procedura, che Coyote chiama INDIVIDUA-CAMBIA-SALVA, è davvero molto semplice e da come si evince dal nome, basta essere sicuri del cambio di limite di velocità, cambiarlo sul dispositivo e salvare tale cambiamento. Inoltre, una volta effettuato il cambio del limite di velocità, questa informazione viene automaticamente spedita alla centrale di controllo che, una volta verificata l’autenticità, la condivide con tutti i possessori del Coyote, evitando spiacevoli sorprese a chi sta per giungere in quella strada che ha un nuovo il limite di velocità rispetto a quello preimpostato.